WebSeo
Parecchie fonti ufficiali riportano che Instagram starebbe testando di nascondere il numero di...
WebSeo
2019-05-02 10:40:55
WebSeo logo

Blog

Instagram nasconderà like e visualizzazioni su foto e video

Un azzardo in controtendenza

Parecchie fonti ufficiali riportano che Instagram starebbe testando di nascondere il numero di like e visualizzazioni sui contenuti postati. A quanto pare solo gli autori di post contenenti foto o video saranno in grado di vedere tali statistiche. Il motivo è semplice. A detta degli sviluppatori questo cambiamento ridurrebbe il carico di pressione e l’ansia da competizione sugli utenti, che si concentrerebbero dunque di più sulla qualità oggettiva dei contenuti anziché sulla loro popolarità.

In Instagram ci si auspica che rendere private le statistiche abbia un impatto positivo sulla filosofia di chi posta. L’obiettivo è quello di togliere il focus dalla vanità e tornare a connettere persone con gli stessi interessi. In effetti negli ultimi anni il social network ha subito un processo di notevole degrado contenutistico. Se un tempo era incentrato sulla condivisione di immagini artistiche, significative e capaci di lasciare qualcosa nello spettatore, oggi è diventato una vetrina di esseri umani e un nutritore di ego.

Il CEO della compagnia, Adam Mosseri, ha percepito tutto ciò e non ha intenzione di rimanere con le mani in mano. Sarebbero in ballo una serie di modifiche all’esperienza, tra cui un redesign della pagina profilo che metterebbe in secondo piano il numero dei follower. Instagram, a detta di Mosseri, non deve essere una competizione né un ambiente carico di negatività.

Anche Twitter sta prendendo provvedimenti simili, rimuovendo di default il conteggio di like e retweet. Sembra una modifica intelligente, che potrebbe senz’altro portare a un miglioramento della qualità della vita sul sito, che ad oggi dà eccessiva rilevanza alla popolarità del tweet a discapito del buonsenso. Lo stesso dicasi per Facebook, al lavoro su una riprogettazione della sua piattaforma per puntare su news, gruppi e messaggi privati.

Che i social network possano finalmente evolversi, e con essi il proprio pubblico? Quantomeno, più che evolversi, tornare alle origini e al loro scopo di partenza, ovvero connettere persone con interessi simili.

ARTICOLI CORRELATI