WebSeo Slider Image
WebSeo
Uno studio, condotto da Privacy International, mostra che il 61% delle app su Android inviano...
WebSeo
2019-01-14 10:37:14
WebSeo logo

Blog


- Owner - Pubblicato il

Android: privacy a rischio a causa di Facebook

Il Grande Fratello colpisce ancora

  • photo

Uno studio, condotto da Privacy International, mostra che il 61% delle app su Android inviano dati sugli utenti a Facebook. Il tracciamento da parte dell’azienda di Zuckerberg coinvolge dunque sia iscritti che non iscritti alla piattaforma social, rendendola una sorta di Grande Fratello del web. Che Facebook ci spiasse non è mai stata una novità, ma a questo punto bisogna anche tenere in considerazione app come Tripadvisor, Skyscanner, Indeed e Duolingo, regolarmente in contatto con i server di Facebook tramite SDK (strumento per gli sviluppatori). Ciò avviene tramite l’ID pubblicitario Google, un aggregatore di informazioni dei nostri comportamenti attraverso web e app in un unico database comprensivo. Sia Facebook che Google hanno fatto orecchie da mercante, come sempre del resto, affermando di essere stati trasparenti a riguardo. L’ID pubblicitario può in verità essere disattivato dal profilo Google ma è anche vero che non si tratta di un’azione immediata per chi non mastica web e informatica. Dopo l’ennesimo scandalo sicurezza riguardante altri milioni di profili, sembra che il rispetto della privacy continui ad essere argomento tabù per i grandi colossi della Silicon Valley.

Postato in: Generale

ARTICOLI CORRELATI