WebSeo
Apple ha finalmente rivelato i nuovi iPhone 11, che dovrebbero arrivare sul mercato il prossimo...
WebSeo
2019-09-11 10:40:29
WebSeo logo

Blog

Apple annuncia i nuovi iPhone 11

  • photo

Ma saranno abbastanza?

Apple ha finalmente rivelato i nuovi iPhone 11, che dovrebbero arrivare sul mercato il prossimo 20 settembre. I modelli, come previsto, sono tre, ovvero iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max. 11 Pro sembra quello più sensato fra i tre, considerando le dimensioni quasi identiche a quelle del vecchio X con in più una terza camera, lente ultrawide e obiettivo telescopico. Ci sarà una modalità notturna automatica, nuovi effetti di post processing in foto e video.

La camera anteriore ha subito anch’essa dei miglioramenti e ora gode di un maggior angolo di visuale, 12 megapixel e presenta la funzione Smart HDR. Il Pro ha un display da 5,8’’ OLED, lo stesso dicasi per il Max che però si posiziona sui 6,5’’. Cambiano i processori, che adesso diventano A3 Bionic, più efficienti e prestanti in modo da aumentare sia produttività che autonomia. Si parla rispettivamente di 5 e 6 ore in più. E stavolta, per fortuna, il caricabatterie rapido è incluso nella confezione.

I prezzi erano prevedibili, e vanno dai 1179€ per Pro e 1279€ per Pro Max. iPhone 11 liscio, invece, che poi sarebbe il reskin di XR, costerà dai 829€ in su. Come novità sul dispositivo si registrano un angolo di visione migliorato nelle camere posteriori, flash più luminoso, feature per lo slow motion nella camera anteriore, video in 4K e Face ID velocizzato.

Poche e scarne novità per gli iPhone di quest’anno, insomma. Non che non fosse tutto già ampiamente preventivato ma da Apple era lecito aspettarsi qualcosa in più per svettare su una concorrenza ormai agguerritissima e passata in vantaggio da lungo tempo. Le difficoltà affrontate dall’azienda di Cupertino si denotano non soltanto dal design ormai fuori moda e per certi versi anacronistico dei suoi nuovi smartphone, dotati di un enorme notch obbligato dal Face ID e dalle fotocamere posteriori a dir poco discutibili, ma anche dall’abbassamento del prezzo di iPhone 11 rispetto al precedente XR.

Rimane da vedere se queste serie difficoltà si tradurranno poi in una risposta negativa dell’utenza. Di certo, il fatto di potersi accaparrare un Oneplus 7 o un Samsung Galaxy S10 per cifre inferiori ai 600€ non aiuterà Apple nella rincorsa.

ARTICOLI CORRELATI