SOS Phone Catania

WebSeo
Di app potenzialmente rischiose nel Google Play Store ne esistono ancora a migliaia. Nonostante...
WebSeo
2019-05-13 10:26:32
WebSeo logo

Blog


- Owner - Pubblicato il

Sicurezza ancora a rischio sul Google Play Store

App fraudolente rubano i nostri dati

  • photo

Di app potenzialmente rischiose nel Google Play Store ne esistono ancora a migliaia. Nonostante gli sforzi (tardivi) di Google nel rendere il suo negozio quanto più sicuro possibile, sembra che di strada da fare ne rimanga parecchia. Studi approfonditi hanno rivelato infatti che diverse app rubino i dati dell’utente senza il suo consenso per poi venderli a terze parti, tra cui il governo cinese.

Tra le applicazioni incriminate troviamo Total Cleaner, Smart Cooler, Selfie Camera, WaWaYaYa, AIO Flashlight e Samsung TV Remote Control. I permessi richiesti spaziano dalla registrazione di suoni alla lettura dei dati di navigazione, fino ovviamente al controllo della fotocamera.

Non solo, ma si parla anche di click automatici (e fraudolenti) agli annunci pubblicitari in background, con conseguente furto di dati e consumo notevole di batteria. A rischio un numero elevatissimo di utenti, visti i 50 milioni di download di una sola app come Selfie Camera.

Ad oggi Google ha agito solo a fatto già avvenuto e mai preventivamente. Accorgersi dopo anni di frodi presenti sul tuo store non è proprio un buon segnale di affidabilità. Bisogna dunque provvedere autonomamente a troncare sul nascere app che richiedono permessi fuori luogo, come la localizzazione nel caso di una torcia o l’uso del microfono in un controller TV.

Alla nostra privacy, viste le negligenze della Silicon Valley, dobbiamo obbligatoriamente pensarci noi.

Postato in:

ARTICOLI CORRELATI